Chiama

Maps

Whatsapp

Prima o poi il termine SEO ispira curiosità, a maggior ragione se si possiede un sito web per l’azienda per la quale si lavora o per la propria attività. Le stesse agenzie di marketing e pubblicità hanno implementato tra i loro servizi, le analisi online, e si propongono come un vero e proprio consulente SEO. Purtroppo, come spesso accade, si rimane con il dubbio di aver capito poco e soprattutto di non aver colto un’opportunità.

E’ proprio così, la SEO è diventata una grande chance di incrementare il fatturato di qualsiasi attività poiché tutti i potenziali clienti e i concorrenti utilizzano la rete per informarsi e sempre di più per fare acquisti.

In poche parole si tratta di un potente strumento che se direzionato sapientemente porta il sito web o il blog in alto nella classifica dei motori di ricerca. Questo compito non è agevole, per questo motivo esistono delle web agency che sono specializzate nel compiere un lavoro complicato perché fatto di mille accorgimenti, la web agency è il consulente SEO.

Rispetto a ciò che comunemente si intende del termine SEO c’è da dire che siamo lontani dalla pubblicità che si paga per andare in vetta alla classifica di Google. In quel caso parliamo di sponsorizzazione a tempo ed a pagamento. Si attua con il programma di Google Ads (AdWords) che fa apparire la pagina web di determinate parole chiave, artificiosamente in testa, con un segno che in trasparenza fa capire che si tratta di pubblicità.

Il lavoro di un consulente SEO, che consta in realtà di un team di lavoro nella maggior parte dei casi, attua una strategia completa di tutti gli interventi sia tecnici che di contenuto, per far si che la pagina web si posizioni in maniera duratura in cima. Per questo motivi l'efficacia di una buona SEO, è in grado di trasformare il business qualsiasi esso sia.

Consulente SEO: I motivi per cui è importante

Come si sviluppa il lavoro di un consulente SEO?

In questo articolo non entriamo nello specifico di cosa fa un consulente SEO per far scalare la classifica di un motore di ricerca. Si può descrivere a grandi linee il processo che viene attuato quando viene preso in gestione un sito web.

Le aziende che affrontano un processo di modernizzazione prendono in considerazione lo sviluppo dei diversi canali commerciali. E’ inevitabile che l’online finisca per essere la risposta per rimotivare i fatturati e rivedere la linea dei costi.

Rivolgersi ad un consulente SEO è d’obbligo poiché va colmato un gap con i concorrenti che questa manovra l’hanno già messa in atto. L’esperto SEO in questa fase e nel durante ha un’importanza cruciale e si dimostra essere, in molti casi, il migliore alleato possibile.

La prima cosa che fa un consulente SEO è quello di rendersi conto della situazione tecnica e dei contenuti del sito. Tutto ciò in rapporto ai concorrenti, dei quali va alla ricerca delle falle potenziali per attaccarli una volta che il sito sarà messo nelle migliori condizioni per farlo.

In qualsiasi caso, la valutazione più importante tiene conto di alcuni fattori principali:

  • le parole chiave di successo
  • i contenuti originali e di qualità
  • l’ottimizzazione tecnica che può dare risultati in poco tempo

Quando questi accertamenti saranno stati portati a termine, il lavoro di analisi SEO si può considerare ai blocchi di partenza. Si dovrà approcciare ad una linea editoriale precisa che dia modo al sito di assumere una certa autorità nel campo che intende presiedere.

Ci si dovrà avvalere di:

  • campagne di Link Building
  • diffusione del brand
  • pubblicazione di articoli in ottica SEO appartenenti alla linea editoriale
  • Social marketing
  • Campagne pubblicitarie a pagamento nel caso in cui si voglia attivare il processo di vendita di breve periodo
  • Costante attività di reporting.

Google è a caccia di contenuti non di codici

Google è a caccia di contenuti non di codici

Un po’ di tempo fa ci si riferiva al consulente SEO come ad un esperto di linguaggi. Si pensava che per migliorare la visibilità di un sito si dovesse agire come farebbe un tecnico di software di computer.

Con lo sviluppo degli editor come WordPress, l’attenzione si è spostata finalmente la dove Google ha sempre desiderato fosse. I contenuti di qualità sono imprescindibili e l’algoritmo che il gigante dei motori di ricerca lancia più volte durante l’anno, si rinnova sempre di più alla ricerca di sintassi scritte bene, in modo facili da leggere ma anche coerenti con le query.

Basti pensare che per stessa ammissione di Google, sono 200 i fattori che impattano sulla possibilità di posizionarsi in alto nella classifica. Sebbene un consulente SEO, inteso come agenzia, sia la struttura giusta per arrivare ad ottenere dei risultati buoni, è fuori di dubbio che alla base di tutto ci sia la necessità di un’attività di copy all’altezza della situazione.

Non ci sono trucchi ma solo analisi, strategie di posizionamenti e contenuti originali e di qualità.

Valutare con attenzione il consulente SEO

Il lavoro di un consulente SEO deve essere il più trasparente possibile. Un cliente deve poter comprendere, anche se non nello specifico, quali sono gli intenti dell’esperto. Prendendosi cura del sito web un consulente si assume una bella responsabilità. Le azioni di miglioramento della posizione di classifica sono ciò che mette in campo ma nessun consulente può mettere nero su bianco che riuscirà a raggiungere la prima posizione.

Il motivo per cui occorre trasparenza sul suo operato risiede in parte sulla fiducia ed in parte sulla necessità di studiare le manovre più efficaci per attaccare la concorrenza. Le skill tecniche e le capacità di analisi sono un conto, le virtù dell’azienda e le peculiarità che rappresentano il DNA dei prodotti e servizi, sono da sempre il campo di gioco dell’imprenditore.

Il consulente SEO è quindi costituito dall’insieme di esperti SEO ma anche da colui che ha a cuore prima di tutti, il futuro dell’azienda e fornisce materiale unico e fondamentale per tentare di prevalere nel mercato in cui è inserito.

Un buon consulente SEO fa e fornisce analisi, e dalle analisi possono emergere le possibilità.

Commenta questo Articolo